Cerca nel Sito
Via Toscana,6/C, 40141 Bologna (Bo) | n. verde: 800.912095
Tel. 051.383489 - Fax: 051.0391480 - Cell: 3276918106

Attualmente sei su:

Tassi effettivi

  

Le disposizioni che regolano il funzionamento dell’Arbitro Bancario Finanziario ABF sono state modificate dalla Banca d’Italia per tener conto del nuovo regime della mediazione obbligatoria e delle indicazioni emerse dai primi due anni di operativitá del Sistema stragiudiziale (Provvedimento del 12.12.2011, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, serie generale, n. 294 del 19.12.2011).

 

II testo delle nuove disposizioni è consultabile sui siti web www.bancaditalia.it e www.arbitrobancariofinanziario.it insieme alle relazioni illustrative e al resoconto della consultazione pubblica, che spiegano gli obiettivi dell’intervento di revisione e i suoi principali contenuti.

 

Le novità introdotte - riguardanti aspetti dell’avvio e dello svolgimento della procedura di ricorso e del funzionamento dell’Organo decidente - entreranno in vigore dal 10 gennaio 2012.

 

Ii testo della Guida pratica e il modulo per Ia presentazione dei ricorsi, così come i contenuti del sito web dell’ABF, saranno quanto prima aggiornati alla nuova disciplina.
Fino a tale aggiornamento, i ricorsi potranno essere redatti utilizzando Ia modulistica oggi disponibile.

 

Per quanto riguarda Ia presentazione dei ricorsi si richiama l'attenzione, in particolare, sulle seguenti novità:

 

1. qualora il ricorrente non abbia trasmesso copia del ricorso all’intermediario, vi provvederà tempestivamente Ia Segreteria tecnica;

2. le controdeduzioni trasmesse dall’intermediario saranno sempre inviate dalla Segreteria tecnica al ricorrente e non soltanto quando questi ne abbia fatto richiesta in sede di ricorso.


E’ stata altresì modificata Ia competenza temporale deII’ABF: a partire dal 10 lugIlo 2012 non potranno piu essere sottoposte controversie relative a operazioni o comportamenti anteriori al 1° gennaio 2009.

 

 

BANCA D'ITALIA TASSI EFFETTIVI MEDI GLOBALI REALATIVI